Un po’ di lingua e di cultura italiana al giorno… per 300 giorni di scuola

30 aprile

Lo Chef consiglia …

I bigarani sono un particolare dolce del VENETO

Ingredienti

  • 500 g di farina 00
  • 7 g di lievito di birra secco
  • 100 ml di latte
  • 100 g di zucchero
  • 100 g di burro
  • 3 uova
  • un pizzico di sale

Preparazione
In una ciotola sbattere le uova, tenendo da parte un albume, con il sale e sciogliere il burro per pochi secondi a microonde.
Nella planetaria, mettere la farina con il lievito di birra e lo zucchero e con la frusta in movimento unire le uova, il burro ed infine in latte a filo, fino ad ottenere un impasto morbido ma compatto.
Far lievitare per almeno 3 ore coperto con un panno in un luogo tiepido.

Riprendere l’impasto e dividerlo in cordoncini della lunghezza di circa 20 cm e 2 cm di diametro, piegarli a metà ed arrotolarli su se stessi e disporli sopra una placca da forno, coperta da carta forno.

Cuocerli nel forno statico a 150° per 15 minuti, sfornare, spennellare la superficie con l’albume appena sbattuto e lasciarli asciugare per un’ intera notte.

Il mattino successivo, cuocerli per 15 minuti nel forno statico a 150°, controllando che non diventino troppo scuri.
Sfornarli e servirli quando si saranno raffreddati.

A proposito di …

Se vi trovate sulle montagne del VENETO, assaggiate il miele delle Dolomiti …

Il miele viene prodotto nella provincia di Belluno, nel cuore delle Dolomiti.
Il 56% dei boschi del Parco Nazionale è composto da piante ricche di nettare, da cui viene prodotto ed estratto il miele che, grazie alle sue caratteristiche, diventa un prodotto molto richiesto dai consumatori.

Il miele delle Dolomiti si può suddividere in sei varietà: tarassaco, acacia, tiglio, castagno, rododendro e millefiori.

Viene utilizzato in molte ricette come torte, biscotti e yogurt ma anche per cucinare primi piatti locali.

Andiamo a …

Visitiamo MURANO, famosa isola del VENETO

Murano è un’isola che fa parte di Venezia, situata lungo il Canale dei Marani e divisa da canali minori sui quali si trovano vari ponti. Murano è famosa per la produzione artistica del vetro. La frazione, come tutto il resto della laguna, comincia ad avere abitanti all’epoca delle invasioni barbariche. Intorno al secolo X ha già un numero considerevole di abitanti e riceve il privilegio di una certa autonomia dalla città. Sull’isola si lavorava il vetro già prima ma nel 1295 il Senato di Venezia approva un decreto per trasportare tutte le fornaci dalla città a  Murano per evitare gli incendi nel centro abitato. Venezia era gelosa della sua arte del vetro e controlla con severità l’attività di Murano e i maestri vetrai godono di molti privilegi ma non possono espatriare. Anche altrove nascono centri di vetreria ma Murano per secoli mantiene un prestigioso primato. Monumenti molto importanti di Murano sono il Duomo, la Chiesa di Santa Maria degli Angeli e la Chiesa di San Pietro.

Visitiamo …

In VENETO non manca una visita alla Riserva Valle Scura …

La Riserva Naturale Biogenetica Valle Scura, compresa nel Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi si trova nel territorio del comune di Santa Giustina ad una altitudine tra i 655 e i 1800 metri. E’ una valle dai fianchi ripidi e molto ombrosa con pareti rocciose di tipo dolomitico che presentaun ambiente vegetale diversificato. In basso troviamo boschi di carpino bianco, carpinonero, nocciolo, ontano nero; salendo compare anche il faggio.Sopra il limite del bosco ci sono distese di pino mugo e pascoli erbosi. Dal punto di vista floristico, si contano diverse specierare  tra cui  la Campanula del Moretti, il Giglio dorato e la Ginestra stellata oltre alla rarissima Coclearia alpina. La fauna è molto ricca. Ci sono cervi, camosci, volpi, tassi e molti piccoli roditori. Tra gli uccelli sono da segnalare il fagiano di monte, lo sparviere, e l’aquila reale.

VOCABOLARIO GENERALE
VOCABOLARIO CUCINA