Un po’ di lingua e di cultura italiana al giorno… per 300 giorni di scuola

20 giugno

Lo Chef consiglia …

Davvero golosa la focaccia di Chieri, in PIEMONTE

Ingredienti

  • 250 g farina 00
  • 250 g di manitoba
  • 250 g di latte intero
  • 175 g di burro
  • 120 g di zucchero
  • 1 uovo
  • 15 g di lievito di birra
  • 5 g di sale
  • vaniglia

Preparazione
Disporre a fontana la farina e unire al centro il lievito sbriciolato, il latte tiepido, lo zucchero, la vaniglia , l’uovo e il sale.
Lavorare l’impasto e infine incorporare il burro morbido.
Impastare il tutto energicamente fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.

Mettere a riposare fino a che non raddoppia il volume, dopodiché dividere l’impasto in parti uguali.
Aspettare una decina di minuti e poi procedere alla stesura delle focacce.

Stenderle con un matterello e lasciarle nuovamente lievitare fino a che non raddoppiano di volume.
Incidere la superficie con il coltello e cospargerle con una spolverata di zucchero.

Infornare alla massima temperatura per 10-15 minuti, fino a quando la superficie non sarà lucida e caramellata.

Lasciare intiepidire prima di consumarle.

A proposito di …

Il burro di montagna viene prodotto specialmente in PIEMONTE

Il burro di montagna è un prodotto ottenuto dalla crema del latte di mucca.
Ha un caratteristico colore giallo, con un profumo e un sapore aromatico, con note floreali ed erbacee, grazie all’alimentazione delle mucche durante il pascolo.

In Piemonte, il burro non diventa solo una fonte di guadagno ma un prodotto quasi sacro: le mucche infatti vengono benedette prima di cominciare la loro stagione estiva in alta montagna.

Andiamo a …

Visitiamo CHIERI, città della PIEMONTE

Chieri è un comune della Provincia di Torino, situato nella parte orientale della collina del capoluogo al confine con il Monferrato. Chieri nel passato era famosa per la produzione tessile di un panno di fustagno che assumeva una colorazione blu e che si esportava dal Porto di Genova. Secondo molti questo panno era l’antenato dei moderni blue jeans. Oggi l’attività tessile è entrata in crisi e la città si fonda su una grande quantità di piccole e medie aziende che operano nei vari settori industriali. Chieri nasce ad opera dei Romani all’inizio del secolo II a.C. Si hanno notizie della città nel Medioevo nel corso del secolo X e dopo un periodo di libero comune iniziano le lotte tra i Conti di Savoia e i Marchesi del Monferrato per il dominio della città. Alla fine nel Secolo XV Chieri diventa territorio dei Savoia in maniera definitiva. I luoghi artistici più interessanti di Chieri sono il Duomo, la Chiesa di San Domenico e la Moglia.

Visitiamo …

Un passeggiata nel verde si può fare nel Parco Locale Rocca di Cavour, in PIEMONTE …

La Riserva Naturale Regionale Rocca Cavour si trova al centro della pianura tra Saluzzo e Pinerolo; l’area protetta occupa una superficie di 71,51 ettari, nel comune di Cavour. La Rocca, che prende il nome dal fatto che in tempi antichi ospitava un castello, è un collina isolata risalente a circa 30 milioni di anni fa che si innalza sulla piana alluvionale tra il Po e il Pellice. La Riserva è coperto quasi interamente da boschi di castagno e da gruppi sparsi di betulla, roverella,robinia e pioppi ed è ricchissima di erbe e fiori. Si tratta di un’area di notevole interesse naturalistico perché è l’unica zona coperta da boschi in una vasta area di pianura coltivata e, quindi, fa da punto di riferimento per gli uccelli di passo.
La fauna terrestre,invece, è quella tipica delle zone pianeggianti padane: scoiattolo, ghiro, riccio, arvicole.
Ai piedi della rocca sorgono l’interessante Abbazia di Santa Maria, fondata dal Vescovo di Torino Landolfo nel 1037, uno dei monumenti romanici più importanti del Piemonte.

VOCABOLARIO GENERALE
VOCABOLARIO CUCINA