Un po’ di lingua e di cultura italiana al giorno… per 300 giorni di scuola

14 ottobre

Lo Chef consiglia …

A Savona, in LIGURIA, le strade profumano di farinata …

Ingredienti

  • 900 ml di acqua
  • 300 g di farina di ceci
  • 50 g di olio
  • 10 g di sale

Preparazione
In una terrina, mettere la farina di ceci e creare una fontana; al centro versare poco alla volta l’acqua. Mescolare bene il tutto finché si ottiene un composto liquido e omogeneo, senza grumi.
Coprire con la pellicola e lasciar riposare da 5 a 10 ore, mescolandolo ogni tanto.

Rimuovere la schiuma che si sarà formata e mescolare.

Unire l’olio, il sale e continuare a mescolare.

Ungere una grande teglia e versarvi sopra il composto.
Livellare bene e infornare nella parte bassa del forno a 250° per 10 minuti.
Trascorso il tempo, spostare la teglia nella parte alta del forno e lasciar cuocere per altri 10-15 minuti finché non diventerà di un bel color nocciola.

Sfornarla, regolare di sale e pepe e servirla calda.

A proposito di …

L’olio di oliva arnasca, un olio particolare della LIGURIA

In Liguria, in alcune zone vicino Savona, si producono da secoli diversi tipi di olio.
Tra le diverse varietà di olive coltivate, vi è l’oliva arnasca, il cui nome deriva dal paese di Arnasco.

In questo luogo, l’unico produttore di olio di oliva Arnasca è la cooperativa locale, che ha aperto anche un museo per raccontare le origini di questa fortunata produzione.

L’olio ha un sapore leggero e delicato, vagamente amaro, con sfumature di pinoli; viene utilizzato in cucina per condire lo stoccafisso, il pesto o la pasta.

Andiamo a …

Visitiamo SAVONA, città della LIGURIA

Savona si trova sulla costa ligure nel punto in cui le autostrade che vengono da Torino e Milano si uniscono a quella che unisce Genova al confine francese. È un porto di notevoli dimensioni già nei primi secoli dell’Impero romano. Come tutte le città del Nord, alla caduta dell’Impero subisce pesanti devastazioni da parte dei barbari, passa sotto i Longobardi e poi sotto i Franchi di Carlo Magno. Nell’XI secolo diventa uno dei principali centri di produzione del sapone, in concorrenza con la francese Marsiglia. Per difenderla dagli attacchi dei pirati che infestano il Mediterraneo, intorno alla città vengono costruite numerose torri di avvistamento. La città si arricchisce di palazzi-torre appartenenti alle famiglie dei mercanti più potenti e di chiese, soprattutto nella zona collinare chiamata l’Acropoli. Nel Cinquecento Genova conquista la città, ne distrugge l’acropoli e il porto e vi costruisce l’enorme Fortezza delPriamar. La città non riprenderà più il suo antico potere fino al Settecento quando si riapre il porto e ricomincia l’attività marinara.  La ripresa continuerà lenta ma sicura per tutto l’Ottocento. Durante la seconda Guerra mondiale, per la presenza del porto subisce forti bombardamenti. Dagli anni Novanta del Novecento il porto di Savona è diventato un grande porto turistico  in cui fanno scalo le navi da crociera che percorrono il Mediterraneo. Del suo passato Savona conserva molti edifici religiosi ricchi di opere d’arte, tra cui la Cattedrale dell’Assunta, con un bellissimo coro in legno intagliato; il cinquecentesco Palazzo della Rovere; la Torre Leon Pancaldoche domina il porto. Una curiosità: molte delle antiche case-torre medievali che erano sopravvissute alla distruzione da parte dei genovesi sono rimaste in piedi anche dopo i bombardamenti del 1943.

Visitiamo …

In LIGURIA godetevi il paesaggio della Riserva Rio Torsero …

La Riserva Rio Torsero è stata istituita nel 1985 per proteggere un giacimento di fossili tra i più importanti nel mondo per la varietà e l’eccezionale stato di conservazione dei materiali presenti nelle rocce. Il torrente, che scorre in una valletta alle spalle della cittadina di Ceriale, ha eroso le rocce friabili mettendo a nudo gli strati che contengono gusci di molluschi, coralli e resti di pesci e crostacei vissuti nella zona tra i 5 milioni e i 2 milioni di anni fa. Il giacimento si trova a circa un km dalla spiaggia e testimonia che il mar Mediterraneo era un mare caldo come quello dei Caraibi. Una bella raccolta di fossili si può ammirare nel museo Silvio Lai situato nei pressi della Riserva.

VOCABOLARIO GENERALE
VOCABOLARIO CUCINA