Un po’ di lingua e di cultura italiana al giorno… per 300 giorni di scuola

14 marzo

Lo Chef consiglia …

I subiachini sono dei dolcetti che si assaggiano nel LAZIO

Ingredienti

Per la pasta

  • 4 albumi d’uovo
  • 1 kg di mandorle dolci
  • 2 cucchiai di miele
  • 500 g di zucchero a velo

Per la glassa

  • 1 albume
  • Succo di limone
  • 150 g di zucchero a velo

Preparazione
Tritare le mandorle e in una ciotola unirli al miele, allo zucchero.
A parte, montare gli albumi a neve ben ferma e unirli alla ciotola; lavorare l’impasto finchè risulti compatto e omogeneo.

A questo punto, tirare una sfoglia alta 1 cm da cui ricavare diversi rombi.
Posizionarli su una teglia cosparsa di zucchero a velo e lasciarli riposare per almeno una notte.

Accendere il forno a 180° e cuocere i subiachini per 15 minuti, finchè non risulteranno di colore marrone chiaro.
Nel frattempo, preparare una glassa montando l’albume e aggiungendo zucchero a velo e succo di limone.

Una volta sfornati i biscotti, ricoprirli con la glassa e lasciar raffreddare.

A proposito di …

Nel LAZIO possiamo assaggiare l’Olio Sabina …

Nei territori tra Roma e Rieti si produce l’olio Sabina che, fin dall’epoca romana, viene prodotto con diverse varietà di oliva.

Le olive vengono ancora raccolte a mano e spremute a freddo, ottenendo un prodotto dal colore giallo oro con riflessi verdi, dal forte sapore aromatico, spesso piccante quando l’olio è freschissimo.

Andiamo a …

Un caratteristico borgo del LAZIO che stiamo visitando è Subiaco …

Subiaco è un comune della Provincia di Roma situato su un altopiano a 400 metri di altezza. Già nel mondo antico diventa un luogo importante perché Nerone fa costruire una residenza intorno alla quale nascono tante altre costruzioni sulla riva destra dell’Aniene. Nel VI secolo d.C. San Benedetto da Norcia vi edifica tredici monasteri dei quali rimane solo quello di Santa Scolastica. Subiaco subisce nel IX secolo due attacchi dei pirati saraceni. Il Monastero riceve diverse donazioni dai Papi e diventa feudo dei potenti nobili Colonna, Borghese e Barberini. Oggi Subiaco è una stupenda cittadina mèta di intenso turismo dato che nel suo territorio si trova il Parco dei Monti Simbruini e la nota stazione di sci di Monte Livata. Del Monastero di Santa Scolastica sono splendidi i tre chiostri in stile diverso, medievale, gotico e rinascimentale. Sono interessanti anche il Monastero del Sacro Speco, la Chiesa di San Francesco e la Rocca abbaziale.

Visitiamo …

Facciamo una gita al Parco Monti Aurunci nel LAZIO

Il Parco naturale dei Monti Aurunci si trova al confine tra le province di Frosinone e Latina in una fascia compresa tra la pianura e i 1535 metri sul livello del mare del Monte Petrella che si erge a poca distanza dalla costa. Il territorio del Parco racchiude una grande varietà di ambienti, ciascuno caratterizzato da un particolare tipo di vegetazione. Le zone rivolte verso il mare presentano una vegetazione tipica della macchia mediterranea con boschi di leccio e sughera alternati a cespugli di ginestre, erica e mirto. Verso l’interno nelle zone più fresche si trovano faggete e boschi di querce. Sono presenti, inoltre castagneti e frutteti (meli e peri). La parte più alta presenta ampie zone prive di vegetazione che si alternano a prati aridi. Tra i fiori, va ricordata la presenza di ben 50 varietà di orchidee selvatiche. Anche la fauna varia a seconda dell’ambiente. La parte meridionale del parco è un punto di sosta per molti uccelli migratori come le rondini. Nelle zone rocciose vivono il gheppio, lo sparviero e il falco pellegrino. I boschi sono l’habitat naturale per piccoli mammiferi come la volpe, il tasso e il gatto selvatico.

VOCABOLARIO GENERALE
VOCABOLARIO CUCINA